Lo Spot Televisivo sull’Autismo…………..Triste, ma Veritiero!

0 Pubblicato da lun, 25 marzo 2013, 11:13

Oggi ho visto il filmato dello Spot Televisivo sull’Autismo promosso dalla Federazione Fantasia.

L’ho trovato triste, ma assai veritiero,  perché l’Attrice, Donna in età avanzata, dallo sguardo intenso e sofferente, rappresenta coerentemente la Vita infernale vissuta da una gran parte delle Famiglie Autistiche che hanno Figli Adulti, soprattutto dalle Mamme che in Italia, ma anche in Europa ce ne sono tante, che hanno dovuto convivere con l’Etichetta di “Madri frigorifero”  e non hanno ricevuto alcun tipo di aiuto ma solo umiliazioni, come il Carissimo signor Corrado, Anziano, Vedovo, con un figlio Autistico di 35 anni che ogni tanto mi chiama da Matera, per sapere se ci sono novità sull’Autismo, lui che non ha Internet.

 

Non crediate però che queste situazioni di emarginazione siano superate, ci sono ancora medici (con la m minuscola) che ancora oggi perseverano nell’errore e continuano a mettere in Psicoterapia i Genitori, quindi personalmente trovo che uno Spot di questo tipo abbia un senso di esistere e che dia una Dignità a queste persone trattate tanto male dall’Autismo e dalla ignoranza dei Medici!

 

Parliamo ora delle aspre critiche che questo Spot sta provocando, ne leggo molte nella Lista Autismo Scuola e posso quindi immaginare quello che succede anche nei Vari Portali sull’Autismo, portali però che sono frequentati in maggioranza da “Genitori Giovani”  con Figli Piccoli e che navigando in Rete acquisiscono molte cognizioni sulla Sindrome e hanno la possibilità di evitare di subire le vessazioni delle famiglie che li hanno preceduti, ma anche loro corrono dei Rischi, in particolare il rischio Fisico / Morale / Economico che comporta la “Ricerca disperata della Guarigione”  del loro Figlio, millantata da Stregoni e Affabulatori e portata spesso avanti dai Genitori con un fanatismo al limite della Follia e che ti può portare ad imboccare delle strade ignote / pericolose / devastanti sia sul piano Fisico che su quello Morale.

 

Non esistono casi certificati di Guarigione dall’Autismo, chi ci riuscisse avrebbe immediato accesso al Nobel, con un buon lavoro Cognitivo-Comportamentale ci possono essere dei forti miglioramenti, mio Figlio Andy ne è testimone, ma un Autistico resterà sempre un Autistico e come tale avrà necessità di essere seguito per tutta la Vita e lo Stato non ci dà quasi nulla, NON esistono che pochissimi Centri Per Autistici Adulti ed ecco che tutti Noi un giorno avremo Nostro Figlio Maggiorenne e dovremo affrontare uno stravolgimento della vita (in particolare il termine della Frequenza Scolastica ) con il gravissimo rischio della perdita delle capacità acquisite, questa è una cosa che si evita di dire, perché fa comodo far credere che il Ragazzo non può regredire,  ma invece la regressione purtroppo si verifica piuttosto spesso soprattutto quando finita la scuola il Ragazzo smette di ricevere sollecitazioni adeguate.

 

Se lo Spot, che a mio avviso è rivolto più all’Opinione Pubblica e alle Istituzioni che ai genitori, “bucasse il Video” per la sua Drammaticità e  portasse ad un aumento dell’Impegno delle istituzioni verso l’Autismo e soprattutto “l’Autismo Adulto” io trovo che avrà raggiunto un importante e meritorio risultato.

 

Se invece desiderate un Messaggio di Serenità……………………. Allora Vi consiglio di leggere “Le Storie di Andy”  che sono nate con l’intento di Umanizzare un po’ l’Autismo e far sorridere un pochino.

 

Cordiali Saluti  Roberto Rusticali – Curatore del Sito Autismo On Line